Oney Tapia andrà ai mondiali paralimpici di atletica leggera a Tokyo 2020

Oney Tapia, campione di origine cubane ma bergamasco di adozione, sarà tra i 17 atleti italiani protagonisti dei Campionati Mondiali Paralimpici di atletica leggera che si terranno a Dubai dal 7 al 15 novembre. Gareggerà, per la categoria non vedenti, nel lancio del disco.

“È un primo importante traguardo – ha dichiarato Tapia dopo l’ufficializzazione da parte della Federazione – frutto dei sacrifici che in questo anno ho fatto allenandomi duramente insieme al mio coach. Ora sarà determinante oltre il fisico anche la mente, serve concentrazione e tranquillità, per vincere a Dubai e staccare il biglietto diretto Tokyo 2020”.

Il “dream team azzurro” volerà negli Emirati Arabi Uniti e sfiderà atleti paralimpici provenienti da oltre 100 Paesi in tutto il mondo, con l’obiettivo non solo di centrale titoli iridati ma anche di ottenere l’accesso diretto per le Paralimpiadi che si terranno a Tokyo dal 25 agosto al 6 settembre del 2020.

Articolo da bergamonews

Pulsanti di condivisione