notiziario vedente

NR.065 DIC18-FEB19

Auguri a tutti i soci, volontari, collaboratori, sostenitori e sponsor:

Grazie:Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti Bg, Gruppo Noi X Loro Selvino, Amici del CuoreTorre Boldone, Unione Calcio Albino Leffe, Onlus La Stellina, Fondazione Credito Bergamasco, Associazione Culturale Tangobergamo, Istituto Comprensivo di Mapello, Fondazione Istituti Educativi Bergamo, Confraternita del Bollito Misto e a tutti i Sostenitori;Buon Anno 2019

Pubblicato da ASD Omero Bergamo su Domenica 30 dicembre 2018

Martedì 4 dicembre, abbiamo organizzato una cena di ringraziamento dedicata a tutti i nostri carissimi e insostituibili volontari e collaboratori. In seno ai consigli del direttivo abbiamo individuato oltre 200 persone alle quali dobbiamo in qualche modo la nostra gratitudine per il loro impegno a favore della nostra associazione.

Siamo sicuri di aver dimenticato qualcuno e quindi chiediamo umilmente venia, nella certezza che il vostro impegno non verrà meno nonostante la nostra mancanza, poiché sappiamo che chi offre attività di volontariato non cerca gloria ma crede fermamente nella causa nella quale si è adoperato.

Alla serata hanno aderito circa 120 delle oltre 200 persone invitate; tra loro erano presenti in ordine casuale: tecnici allenatori, volontari della piscina per bambini, quelli della piscina adulti, quelli delle camminate in montagna e della settimana bianca, quelli delle cene al buio, gli atleti  guida vedenti, i medici che prestano gratuitamente il loro operato alle gare ufficiali, i volontari delle feste, quelli della segreteria, gli autisti dei nostri pulmini, i volontari della palestra, quelli del ballo, i collaboratori a vario livello e altri.

Come sapete la nostra associazione è molto attiva e impegnata su molti fronti e quindi nonostante siano molte le persone coinvolte, siamo sempre alla ricerca di altri volontari che ci aiutino a pianificare e offrire più opportunità ai nostri soci. Grazie dunque a tutti quanti, perché senza di voi Omero Bergamo non sarebbe la bella realtà che come una grande famiglia prende per mano i non vedenti e ipovedenti bergamaschi e non solo e li accompagna a crescere sia nel mondo sportivo sia in quello sociale. A tutti voi, a tutti i soci e a tutti i vostri cari, auguro Buone Feste e un 2019 ricco di soddisfazioni e di serenità.

Dario Merelli


OMERO E L’ATLETICA LEGGERA BERGAMASCA…

Con la fine del 2018 si conclude anche la positiva esperienza dell’A.S.D. OMERO-RUNNERS BERGAMO. Nel corso dell’assemblea straordinaria del 23/11/2018, infatti, si è deciso di sciogliere tale Associazione perchè in questi cinque anni sono venute meno alcune situazioni e, spesso, OMERO ed OMERO/RUNNERS si sono sovrapposte, al punto di determinare lo scioglimento di una delle due.

Come riferito nella relazione in assemblea, sono stati cinque anni ricchi di importanti risultati: 3 titoli italiani maschili ed uno femminile ai societari; numerosi titoli italiani individuali sia indoor, sia assoluti; una medaglia d’argento alle paralimpiadi di Rio nel 2016 ed una medaglia d’argento ai mondiali di Londra nel 2017. Sono solo i principali perchè mancano i titoli su strada, quelli delle mezze maratone e delle maratone, oltre ai podi in numerosi meeting.

Gli atleti non ed ipovedenti che praticano atletica leggera confluiranno in Omero. Riguardo alle altre disabilità, ad oggi, nessuna richiesta di iscriversi, se arriveranno saranno esaminate e prese in considerazione secondo le nuove regole che Omero ha già definito ed applicato anche ai disabili visivi.

Sia chiaro, l’intento è quello di favorire la pratica di questa disciplina, possibilmente, con il coinvolgimento di alcuni giovani. L’atletica leggera è in assoluto la disciplina che permette di raggiungere risultati individuali significativi; ovvio, necessita di impegno e di caparbietà. Del resto, i risultati importanti non arrivano senza sacrifici… Le soddisfazioni, tuttavia, potrebbero ricompensare ampiamente di tutti i duri allenamenti.

Omero vi aspetta per organizzare gli allenamenti, per coinvolgere tecnici preparati e guide, se necessarie, con lunga esperienza. Dovete solo chiedere, almeno per provare, per capire se può interessarvi o meno; insomma, se non provate, come fate a decidere se potrebbe essere la disciplina che meglio si addice alle vostre attitudini?

Omero vi aspetta per organizzare gli allenamenti, per coinvolgere tecnici preparati e guide, se necessarie, con lunga esperienza. Dovete solo chiedere, almeno per provare, per capire se può interessarvi o meno; insomma, se non provate, come fate a decidere se potrebbe essere la disciplina che meglio si addice alle vostre attitudini?

Alessandro Belotti


UNA MERAVIGLIOSA ESPERIENZA

In occasione dell’apertura della prima settimana speciale dedicata interamente all’approfondimento dei 5 sensi, i ragazzi delle classi prime medie della scuola Conventino-La Sorgente hanno vissuto un’esperienza molto particolare: grazie all’intervento degli atleti dell’associazione Omero Bergamo si sono infatti cimentati nel torball.

Una volta tornati in classe i ragazzi hanno avuto modo di esprimere insieme all’insegnante le sensazioni e le emozioni provate durante questa magnifica esperienza.

Con questa esperienza i ragazzi sono riusciti a comprendere le difficoltà che le persone non vedenti e ipovedenti si trovano ad affrontare quotidianamente, senza però per questo dover rinunciare ad una vita piena e ricca di amicizie, soddisfazioni e successi.

Qui di seguito i commenti di alcuni ragazzi che hanno partecipato:

grazie ASD OMERO perché mi sono divertita un mondo e grazie anche per le vostre cagnoline.LISA E LINDA e perché mi avete fatto capire quanto è importante vedere e aiutare le persone che ne hanno bisogno CATERINA
A me mi è piaciuto quanto ci hanno fatto provare a giocare al gioco torball. Ho provato felicità. FRANCESCO

“Attraverso questo gioco ho capito che le persone non vedenti, ma anche con un handicap in generale, possono vivere una vita normale come tutti noi.”

“Giocare con la benda sugli occhi non è stato facile. Inizialmente ho provato un po’ di paura, tutto intorno a me sembrava così silenzioso e tranquillo. Quando gli atleti ci hanno raccontato la loro esperienza sono rimasta stupita: non pensavo fossero in grado di fare una vita normale come tutti noi e la cosa mi ha reso molto felice.”

“L’esperienza del torball mi ha permesso di capire le difficoltà a cui vanno incontro ogni giorno le persone non vedenti.

“Questa esperienza insieme ai ragazzi dell’associazione Omero mi è piaciuta molto e mi piacerebbe ripeterla. Mi ha stupito come gli atleti abbiano dei riflessi così pronti e come siano capaci di trovare la palla senza vedere”

“Giocare a torball è stata una fantastica esperienza. Sono rimasto stupito dalla bravura degli atleti: tiravano e paravano la palla con agilità e perfezione… era come se vedessero. E’ stata davvero un’occasione unica e spero di poterla rifare al più presto”

“Vorrei ringraziare gli atleti del torball perché grazie a loro ho capito che tutte le difficoltà si possono superare e che nella vita non bisogna abbattersi mai.”

Ringraziamo gli atleti dell’associazione Omero Bergamo per averci dato l’opportunità di vivere questa magnifica esperienza con la speranza che questa occasione possa ripetersi al più presto

Dario Merelli


Con questo breve scritto vorremmo dare un rimando riguardo al progetto da voi organizzato per l’Istituto Comprensivo di Trescore Balneario. In particolare restituiamo l’esperienza vissuta dai bambini della classe 4°C, che per primi hanno goduto della vostra compagnia.

Gli alunni si sono dimostrati altamente interessati al progetto, sensibili al tema portato e molto motivati alla partecipazione; introdotta al gioco del Torball, la classe ha conosciuto un nuovo sport e ha vissuto un’esperienza ludica diversa rispetto alla quotidianità, in un contesto di completo silenzio.

In un momento di discussione con la classe è emerso grande entusiasmo: per l’attività proposta, per le straordinarie capacità degli atleti, per i cani che li hanno accompagnati.

Molteplici sono le emozioni che gli alunni hanno riportato e che hanno avuto il piacere di comunicarvi con messaggi e disegni, riportati in seguito.

Il progetto ha sorpreso ed ha insegnato qualcosa anche a noi docenti, che abbiamo goduto della vostra presenza, conosciuto la vostra associazione e apprezzato il coinvolgimento dei bambini in un’attività che sicuramente ha segnato il percorso di ognuno di loro.

Con la speranza di poter partecipare nuovamente alle vostre iniziative, vi ringraziamo vivamente.

Le insegnanti della 4°C


IL NUOVO ASSETTO DELLA SQUADRA DI CALCETTO

In seguito ad alcune situazioni di disagio e di incomprensioni, a fine novembre è stato sostituito l’allenatore della squadra di calcetto. A Carlo va tutta la nostra gratitudine per il lavoro svolto ed il tempo dedicato ai nostri ragazzi per oltre un anno.

La squadra ora è stata affidata ad un’equipe di quattro persone. Il primo incontro con loro e l’Associazione è stato positivo perchè sembra che abbiano le idee chiare e le competenze per realizzarle. Sembra che anche gran parte dei giocatori siano disponibili a collaborare e a cercare quel gioco specifico che mancava. Si sono messi subito al lavoro e speriamo che le condizioni generali migliorino sia dal punto di vista tecnico, sia da quello organizzativo.

I risultati non saranno immediati, bisognerà concedere anche a loro un periodo di lavoro finalizzato al raggiungimento degli obiettivi che attendiamo da tempo. Condizione necessaria è che vi sia la massima disponibilità da parte di tutti i giocatori: bergamaschi e provenienti da altre province.

L’auspicio è che la squadra rimanga compatta e che attraverso il gioco si creino le condizioni per divertirsi, per stare volentieri insieme e, perchè no, per cercare la possibilità di inserirsi nelle prime 3 o 4 formazioni a livello nazionale. Sicuramente, il fatto di non aver giocato in casa contro il Treviso, la compagine alla nostra portata, limita sensibilmente l’abbandono dell’ultimo posto in classifica: recuperare lo 0 a 6 inflittoci dal giudice sportivo, sarà molto difficile. Inutile recriminare, non ci sono colpe, si è trattato di una interpretazione errata della richiesta avanzata per l’utilizzo della palestra.

Sia chiaro, se sapremo ritrovare le giuste motivazioni e l’entusiasmo che deve accompagnare una squadra, allora si potrà pensare ad un risultato importante nei prossimi anni.

Un nostro giocatore, comunque, ha già vestito la maglia della nazionale FISPIC, categoria B2/3, in occasione dei recenti europei disputatisi a Tblisi in Georgia, ottenendo un quarto posto senza troppa lode. Il tecnico Andrea Congiu ha convocato Adugna Natali, avendolo visto giocare contro il Cagliari nella prima giornata di campionato.

Cresciamo ora e cerchiamo di inserire anche alcuni giovanissimi per allargare la rosa dei giocatori e per fornire ad un numero sempre maggiore di Soci, l’opportunità di praticare una disciplina sportiva individuale o a squadra che soddisfi.

Alessandro Belotti


TORBALL

Nella precedente edizione del nostro giornalino, sono stati elencati i primi impegni della nuova stagione sportiva della disciplina del torball. Ecco in ordine cronologico come si sono comportate le nostre formazioni in tali eventi: Il rodaggio è stato fatto con i tre tornei internazionali ai quali a turno le nostre tre squadre hanno aderito. Omero Bergamo A, il giorno 13 ottobre ha disputato il torneo internazionale di Innsbruck conquistando la piazza d’onore alle spalle della formazione casalinga. Nonostante la vittoria a questo torneo rimanga un tabù, questo ottenuto è il miglior risultato di sempre per i colori orobici. Il 20 ottobre è stata la volta di Omero Bergamo B che si è recata a Torino dove purtroppo la classifica generale l’ha relegata all’ultimo posto. Il 10 novembre Omero Bergamo C, ha disputato il torneo Internazionale di Bolzano classificandosi al 9° posto.

Nei giorni 17 e 18 novembre con gli incontri di coppa Italia, è iniziata ufficialmente la stagione agonistica 2018 2019. La nostra squadra iscritta a questo torneo ha giocato a Bergamo con il lutto al braccio e rispettando un minuto di raccoglimento, in memoria del nostro amico e socio Daniel Cristinelli, scomparso il giorno 11 novembre prematuramente a soli 20 anni. Con l’approvazione dell’intero direttivo dell’associazione è stata accolta la mia richiesta di portare sempre in campo da quel giorno in avvenire il numero 9, che era il numero di maglia di Daniel. La nostra formazione è scesa in campo determinata e contro le formazioni di Augusta Siracusa, l’Aquilone di Aquila, Monza Brianza, Latina e Torino, ha ottenuto tutte vittorie conquistando dunque il passaggio al prossimo turno con i 6 punti maturati contro Torino che è passata con 3 punti e con Latina passata a 0 punti. Dal girone sud che si è disputato a Reggio Calabria si sono qualificate Colosimo Napoli e Bolzano con 4 punti e Augusta Siracusa con punti 0. Nella città dello stretto nel primo pomeriggio di sabato si sono giocate anche le partite di finale di super coppa tra la formazione di Bolzano (vincitrice del tricolore 2017 2018), contro la squadra della Reggina (vincitrice della coppa Italia 2017 2018). Ebbene il titolo se lo è aggiudicato la squadra altoatesina alla quale facciamo i nostri complimenti.

Sabato pomeriggio 1 dicembre e domenica mattina 2 dicembre, le nostre due squadre di torball iscritte al campionato maggiore, sono state impegnate nelle prime due giornate disputatesi a Bergamo nella palestra dell’istituto Vittorio Emanuele in via angelo Maj. Purtroppo le aspettative sono state disattese poiché Omero Bergamo A, degli otto incontri disputati ne ha vinti 3, pareggiati 2 e persi 3. Omero Bergamo B ne ha vinti 2 e persi 6, spartendosi inoltre il bottino dei due derby con i seguenti risultati: sabato 7 a 4 per Omero A mentre domenica 6 a 3 per Omero B. La classifica dunque risulta già abbastanza compromessa per la lotta al titolo anche se ci sono da giocare ben 14 incontri tra i quali gli scontri diretti con le formazioni di Trento e Bolzano che sembrano le più accreditate alla lotta al vertice. Si tornerà in campo a gennaio nei giorni 19 e 20 a Monza. Ecco la classifica parziale:

Bolzano1 21 punti, Trento e Augusta Siracusa 18, Teramo, Reggina e Colosimo Napoli 13, Bolzano2 12, Omero Bergamo A 11, Omero Bergamo B 6, Torino 3, Monza 1 e latina 0.

Sabato 15 e domenica 16 dicembre, Omero Bergamo C, iscritta al campionato cadetto si è recata ad Ascoli per le prime due giornate; Ha giocato quattro partite di cui sabato le due di andata contro Ascoli Picena e Ciociaria Frosinone e domenica mattina gli incontri di ritorno. Purtroppo le cose non sono andate molto bene poiché dopo il pareggio per 3 a 3 nella prima partita, in seguito si sono succedute tre sconfitte. La prima per 4 a 2 e di seguito le altre due con risultato analogo per 3 a 2. La nota positiva della trasferta è quella di segnalare l’esordio in squadra del nostro socio Davide Viglianti che oltre ad essere impegnato con la squadra di calcetto, ha intrapreso da poco anche questa disciplina, dimostrando di possedere già delle buone doti e di poterle naturalmente migliorare con gli allenamenti.                                                            

Dario Merelli


CALENDARIO ATTIVITÀ DICEMBRE 2018 / FEBBRAIO 2019

DICEMBRE 2018APPUNTAMENTO
1 e 21° e 2° giornata di serie A di torball a Bergamo, nella palestra dell’Istituto Vittorio Emanuele II.
4Cena per volontari e collaboratori dell’Associazione Omero a Curnasco di Treviolo.
15Festa di Santa Lucia con i bambini ed i ragazzi dell’UICI e di Omero a Paderno di Seriate.
15 e 161° e 2° giornata di serie B di torball ad Ascoli Piceno.
16Festa di Santa Lucia dell’UICI a Curnasco di Treviolo.
22Ritrovo con i bambini ed i ragazzi per lo scambio degli auguri di Buon Natale e di Buon Anno 2019.
GENNAIO 2019APPUNTAMENTO
6Torneo di showdown al Lazzaretto, cella 67, per tutti i Soci che vorranno partecipare. Vi aspettiamo!
11-12-13campionato promozionale di showdown a Policoro (Matera); parteciperanno 4 nostri atleti.
134’a giornata di campionato di calcetto a Bergamo contro Empoli-Capraia. Si giocherà nella palestra del Centro Sportivo Imiberg, Via Alberto Riva Villasanta, 20 – zona Santa Lucia.
19-203° e 4° giornata di serie A di torball a Monza Brianza.
26-273° e 4° giornata di serie B di torball a Bergamo, nella palestra dell’Istituto Vittorio Emanuele II.
FEBBRAIO 2019APPUNTAMENTO
2-9Settimana bianca a Dobbiaco (BZ)
101° giornata di ritorno del campionato italiano di Calcetto contro il Cagliari al Centro sportivo Imiberg Via Alberto Riva Villasanta, 20 – zona Santa Lucia.
23-245° e 6° giornata di serie A di torball a Torino.

Nel periodo invernale, neve permettendo, si organizzeranno alcune escursioni sulla neve. Le eventuali date e località saranno divulgate tramite il notiziario settimanale.

Si precisa che sabato 2 marzo 2019 si disputerà il 28° Torneo Internazionale di Torball “Valcalepio”, alla memoria di Gaetano Cortinovis e di Daniel Cristinelli. Gli incontri si disputeranno nei palazzetti dello sport di Grumello del Monte e di Villongo. A Villongo si disputeranno le finali.