La necessità che l’essere umano ha di doversi aggregare agli altri

Carissimi tutti, in questo momento difficile per ognuno di noi, il concetto di associazione potrebbe venir meno al significato etimologico della parola stessa poiché siamo costretti in una sorta di isolamento l’uno dagli altri; ebbene proprio in questa fase possiamo comprendere meglio l’impulso , il piacere, la necessità che l’essere umano ha in seno di doversi aggregare agli altri , di condividere le proprie esperienze, le proprie sensazioni, i propri sentimenti con la vicinanza e talvolta anche con il contatto fisico.

Fortunatamente la tecnologia oggi ci assiste, fornendoci molti ausili con i quali rimanere in rapporto gli uni agli altri; personalmente tuttavia ritengo che questa forma di relazione sia effimera e che tal volta causi mal interpretazioni di espressione soprattutto nella forma scritta o a direzione unilaterale, riferendomi ai social che utilizzano video, messaggi audio o messaggi grafici. “ Sono certamente migliori i sistemi di audio e video di conversazione diretta nei quali ognuno esprime se stesso con la possibilità che l’interlocutore possa a sua volta replicare istantaneamente senza poter dar luogo a interpretazioni errate al significato di ciò che ha recepito, lasciando a sua volta la possibilità di risposta immediata.

Da tutto ciò ne deriva quanto segue: Perdonate se potete la mia latitanza nel comunicare con tutti voi, ma fino ad oggi la mia è stata una scelta come sopra descritto e quindi con poche ma sentite parole desidero abbracciarvi uno ad uno sia pur virtualmente.

Auguro a tutti di poter uscire da questa catastrofe con il minor numero di amici e parenti scomparsi e di poterci quanto prima incontrare e godere nel poter stare insieme.

Con grande affetto
Dario

Pulsanti di condivisione