Ecco come si sono comportate le nostre formazioni di Torball

Nella precedente edizione del nostro giornalino, sono stati elencati i primi impegni della nuova stagione sportiva della disciplina del torball.

Ecco in ordine cronologico come si sono comportate le nostre formazioni in tali eventi: Il rodaggio è stato fatto con i tre tornei internazionali ai quali a turno le nostre tre squadre hanno aderito.

Omero Bergamo A, il giorno 13 ottobre ha disputato il torneo internazionale di Innsbruck conquistando la piazza d’onore alle spalle della formazione casalinga. Nonostante la vittoria a questo torneo rimanga un tabù, questo ottenuto è il miglior risultato di sempre per i colori orobici. Il 20 ottobre è stata la volta di Omero Bergamo B che si è recata a Torino dove purtroppo la classifica generale l’ha relegata all’ultimo posto. Il 10 novembre Omero Bergamo C, ha disputato il torneo Internazionale di Bolzano classificandosi al 9° posto.

Nei giorni 17 e 18 novembre con gli incontri di coppa Italia, è iniziata ufficialmente la stagione agonistica 2018 2019. La nostra squadra iscritta a questo torneo ha giocato a Bergamo con il lutto al braccio e rispettando un minuto di raccoglimento, in memoria del nostro amico e socio Daniel Cristinelli, scomparso il giorno 11 novembre prematuramente a soli 20 anni.

Con l’approvazione dell’intero direttivo dell’associazione è stata accolta la mia richiesta di portare sempre in campo da quel giorno in avvenire il numero 9, che era il numero di maglia di Daniel.

La nostra formazione è scesa in campo determinata e contro le formazioni di Augusta Siracusa, l’Aquilone di Aquila, Monza Brianza, Latina e Torino, ha ottenuto tutte vittorie conquistando dunque il passaggio al prossimo turno con i 6 punti maturati contro Torino che è passata con 3 punti e con Latina passata a 0 punti. Dal girone sud che si è disputato a Reggio Calabria si sono qualificate Colosimo Napoli e Bolzano con 4 punti e Augusta Siracusa con punti 0.

Nella città dello stretto nel primo pomeriggio di sabato si sono giocate anche le partite di finale di super coppa tra la formazione di Bolzano (vincitrice del tricolore 2017 2018), contro la squadra della Reggina (vincitrice della coppa Italia 2017 2018). Ebbene il titolo se lo è aggiudicato la squadra altoatesina alla quale facciamo i nostri complimenti.

Sabato pomeriggio 1 dicembre e domenica mattina 2 dicembre, le nostre due squadre di torball iscritte al campionato maggiore, sono state impegnate nelle prime due giornate disputatesi a Bergamo nella palestra dell’istituto Vittorio Emanuele in via angelo Maj. Purtroppo le aspettative sono state disattese poiché Omero Bergamo A, degli otto incontri disputati ne ha vinti 3, pareggiati 2 e persi 3. Omero Bergamo B ne ha vinti 2 e persi 6, spartendosi inoltre il bottino dei due derby con i seguenti risultati: sabato 7 a 4 per Omero A mentre domenica 6 a 3 per Omero B. La classifica dunque risulta già abbastanza compromessa per la lotta al titolo anche se ci sono da giocare ben 14 incontri tra i quali gli scontri diretti con le formazioni di Trento e Bolzano che sembrano le più accreditate alla lotta al vertice. Si tornerà in campo a gennaio nei giorni 19 e 20 a Monza. Ecco la classifica parziale:

Bolzano1 21 punti, Trento e Augusta Siracusa 18, Teramo, Reggina e Colosimo Napoli 13, Bolzano2 12, Omero Bergamo A 11, Omero Bergamo B 6, Torino 3, Monza 1 e latina 0.

Sabato 15 e domenica 16 dicembre, Omero Bergamo C, iscritta al campionato cadetto si è recata ad Ascoli per le prime due giornate; Ha giocato quattro partite di cui sabato le due di andata contro Ascoli Picena e Ciociaria Frosinone e domenica mattina gli incontri di ritorno. Purtroppo le cose non sono andate molto bene poiché dopo il pareggio per 3 a 3 nella prima partita, in seguito si sono succedute tre sconfitte. La prima per 4 a 2 e di seguito le altre due con risultato analogo per 3 a 2.

La nota positiva della trasferta è quella di segnalare l’esordio in squadra del nostro socio Davide Viglianti che oltre ad essere impegnato con la squadra di calcetto, ha intrapreso da poco anche questa disciplina, dimostrando di possedere già delle buone doti e di poterle naturalmente migliorare con gli allenamenti.

Dario Merelli