Da sabato 2 maggio, non sono più il rappresentante legale

Carissimi tutti, da ieri sabato 2 maggio, ufficialmente e formalmente non sono più il rappresentante legale di Omero Bergamo.

Ho rassegnato le mie dimissioni dal direttivo domenica scorsa 26 aprile a seguito dell’ennesimo consiglio tribolato dell’attuale direttivo.

Ho ritenuto non ci siano più per il sottoscritto le condizioni per operare con serenità. Lascio questo mio compito dopo quattro anni di presidenza durante la quale ho commesso molti errori; uno tra gli errori più grandi è senz’altro quello che senza mezze misure ho sempre detto in faccia a chiunque il mio pensiero spesso scomodo ma sempre con massima lealtà e senza ipocrisia. Proprio quest’ultima mi ha logorato sino a tal punto di cedere le armi anche in questo momento tanto difficile per tutti quanti. Qualcosa di buono spero di averlo realizzato.

In questi quattro anni nonostante siano stati acquistati due pulmini nuovi e un garage, il bilancio dell’associazione ha chiuso comunque in positivo anche per il 2019. Sono aumentati i soci praticanti sport in seno all’associazione e Omero Bergamo ha conquistato numerosi titoli sportivi in diverse discipline.

Ho sempre avuto un occhio di riguardo rivolto al mondo dei giovani disabili visivi organizzando per loro quello che oggi si chiama “comitato genitori Bergamo” nel gruppo whatsapp .

Ho dedicato il massimo del tempo a mia disposizione per ciò in cui credo e che è alla base dello spirito di questa associazione più volte ripetuto anche nel filmato da noi prodotto “anche tu puoi” ; e cioè che Omero Bergamo da a tutti l’opportunità di fare sport partendo dal gioco e per chi lo desideri di giungere ad alti livelli, mentre per gli altri l’opportunità di crescere acquisendo autostima e di ben inserirsi socialmente.

Sono stati quattro anni impegnativi, di sofferenza ma anche di traguardi raggiunti e di grandi soddisfazioni avendo allacciato buoni rapporti con le varie istituzioni e i loro rappresentanti del territorio bergamasco e non solo: Comuni, associazioni, quartieri, parrocchie, provincia, regi one ecc.

Il mio futuro in seno ad Omero Bergamo? “ Per ora sono disponibile a tutti i passaggi di potere e a svolgere alcune mansioni necessarie al buon funzionamento dell’associazione e in seguito mi riservo di valutare il panorama che si delineerà allorché si torni ad assemblea elettiva.

Auguro al direttivo così com’è strutturato attualmente di poter operare al meglio a favore di Omero Bergamo ciò nonostante la mia sfiducia. Un sincero saluto a tutti coloro i quali hanno creduto in me, nella speranza che quanto prima ci si possa incontrare e condividere il piacere di stare insieme.

Dario Merelli

Pulsanti di condivisione